image

Archivio articoli della categoria ‘Hotel’

Tripadvisor

Lo devo ammettere, sono un forte utilizzatore di Tripadvisor: leggere i commenti di altri viaggiatori come me sull’arredamento di una camera d’albergo o farmi un’idea dei servizi di un hotel grazie alla descrizione di un utente (anzichè attraverso le manierate presentazioni ufficiali) condiziona notevolmente le mie prenotazioni e rappresenta un’incredibile conquista apportata da internet e dai social media nel settore alberghiero.

Ma Tripadvisor può essere anche una minaccia per un albergatore: purtroppo ci sono ormai numerosi casi conclamati di recensioni false, scritte dai titolari stessi degli hotel per aumentare la propria popolarità ed influenzare le decisioni d’acquisto (ci sono anche casi in cui albergatori scrivono recensioni negative su alberghi concorrenti).

SosAlbergatori ad esempio invoca l’aiuto delle istituzioni per combattere le recensioni false su Tripadvisor, che dal lato suo non ha mostrato molta comprensione ed elasticità nella gestione di questa delicata situazione. Si sta anche valutando l’ipotesi di una Class Action, dato che Tripadvisor è di proprietà di Expedia, una gigantesca multinazionale americana difficile da fronteggiare.

Data l’importanza dello strumento, molti albergatori hanno cominciato a richiedere ai propri clienti di recensire il proprio hotel un avolta rientrati a casa, esattamente come eBay richiede agli acquirenti di scrivere un feedback sui venditori. Ma i tentativi di frodare il sistema e di dare un’impressione migliore rispetto alla realtà non sono terminati, anzi: alcuni hotel si stanno invendando nuovi e più sottili stratagemmi per sfruttare a proprio favore Tripadvisor. E’ notizia di qualche giorno fa che un hotel di Playa del Carmen ha organizzato un concorso per i clienti che scriveranno recensioni su Tripadisor (è sottinteso che si tratti di commenti positivi), con in palio un viaggio per due persone con volo incluso! In un paio di giorni le recensioni sono raddoppiate (da 77 a 148), e, ovviamente sono tutte positive; risultato: ora l’hotel si piazza primo per rating che classifica gli hotel sul social network. Nonostante questa pratica rappresenti una manipolazione del sistema di recensioni e violi le regole del sito, Tripadvisor non ha ancora preso provvedimenti.

Tuttavia non si tratta di un caso isolato: altri hotel offrono bottiglie di champagne o simili regalie in cambio di recensioni positive. Il confine tra invito all’utilizzo dello strumento e manipolazione delle recensioni si fa sempre più sfumato: cosa ne pensate, è possibile che un albergatore incoraggi le recensioni senza in qualche modo influenzare il contenuto della recensione stessa?

  • Tags:

Sol Melià ha lanciato un’eccezionale promozione per prenotare gli alberghi della sua catena con almeno il 40% di sconto con una brevissima durata. Scade infatti alla mezzanotte di domani la possibilità di prenotare 100 alberghi di lusso con disponibilità limitata.
Sol Melià

Qualche esempio? Il Meliá Golf Vichy Catalán di Girona a €48 a notte, il Meliá Costa del Sol a Torremolinos a €33,5 a notte, il Melià Benidorm a €47 a notte.

I prezzi non mi sembrano particolarmente aggressivi, tuttavia per gli standard qualitativi della catena alberghiera spagnola sono notevoli.

  • Tags:

Non potevo non scrivere di questa simpatica iniziativa di un nuovo hotel di Perugia, Hotel Gio..che ha fatto il giro del web con la promozione”E tu ce l’hai il fisico?”. Durante i mesi di Gennaio e Febbraio per la coppia la cui differenza d’altezza è pari a 10 centimetri d’altezza (certificata sulla carya d’identità o sulla patente) una camera doppia costerà €0,99 al giorno. Continua »

“La cosa più disgustosa… lo scolo era intappato da una massa di capelli accumulata negli anni. Uscì letteralmente come un’intera massa solida. Sentii un conato di vomito.”

TripAdvisor ha stilato recentemente la classifica dei migliori e dei peggiori alberghi del Mondo attraverso la combinazione dell’Indice di Popolarità di TripAdvisor e del voto dei viaggiatori su specifiche categorie. L’Indice di Popolarità di TripAdvisor non è altro che un algoritmo di proprietà che determina il grado di soddisfazione del viaggiatore in base a una serie di fonti, tra cui le recensioni di strutture ricettive su TripAdvisor, articoli di viaggio e opinioni presenti sulla Rete.

“Si tratta di un premio unico nel suo genere – spiega Lorenzo Brufani, portavoce di TripAdvisor in Italia – perché è l’unica classifica di alberghi di queste proporzioni stilata esclusivamente in base alle testimonianze spontanee e alle opinioni indipendenti dei milioni di viaggiatori che si scambiano recensioni sui siti TripAdvisor in inglese, francese, tedesco, spagnolo e adesso anche in italiano. Non siamo una agenzia di viaggi on line ma una libera community di viaggiatori che crede nella filosofia di ‘real advice for real travellers’.

Dalla classifica emerge come gli alberghi di Spagna, Grecia e Praga siano i preferiti in Europa. Per quanto riguarda i migliori d’Italia gli Hotel segnalati sono a Venezia, in Toscana e in Costiera Amalfitana.

Ecco in dettaglio i vincitori Top nelle rispettive categorie:

  • Extra Lusso (Hotel 4 e 5 stelle) nel mondo – Los Altos De Eros, Tamarindo, Costa Rica
  • Extra Lusso (in Europa) – The Ritz-Carlton Berlin, Berlino, Germania
  • Best nelle top 25 destinazioni nel mondo – Sofitel New York, New York, USA
  • Miglior rapporto Qualità/Prezzo nel mondo – SeaCoast Inn, Hyannis, Mass. (USA)
  • Miglior rapporto Qualità/Prezzo in Europa – Arcadia Residence, Praga, Rep. Ceca
  • Gemme nascoste nel mondo – Golden Well (U Zlate Studne), Praga, Repubblica Ceca
  • Il meglio per le famiglie in Europa – Protur Bonaire Aparthotel, Cala Bona, Spagna
  • Il più romantico al mondo – Legends Hotel, Grand Gaube, Mauritius
  • Il più romantico in Europa – Anastasis Apartments, Santorini, Grecia (questo davvero fantastico!)
  • Miglior servizio al mondo – Los Altos De Eros, Tamarindo, Costa Rica
  • Best for Service in Europa – Hotel Le Palais, Praga, Repubblica Ceca
  • Miglior All-Inclusive al mondo – Royal Plantation, Ocho Rios, Jamaica (questo davvero fantastico!)
  • Migliore Locanda & B&B in Europa – Locanda Orseolo, Venezia, Italia (orgoglio italiano!)
  • Migliore Catena Alberghiera al mondo – Four Seasons

Quello che però mi sembra fantastico di TripAdsor è la stesura di una classifica anche per gli hotel peggiori con tanto di trasparenza del nome. Questa trasparenza ed affidabilità costituisce la forza della community: 25 milioni di viaggiatori che ogni mese visitano TripAdvisor e 5 milioni di utenti registrati si scambiano oltre 10 milioni di recensioni e opinioni in cinque lingue su oltre 28mila città, 200mila hotel, 140mila ristoranti e 73mila destinazioni turistiche.

TripAdvisor Dirtiest Hotel

L’Italia è ben rappresentata con 5 Hotel, con recensioni giustamente impietose:

  • Grand Hotel Majestic di Firenze (“Hotel sporco (soprattutto il bagno), tende rotte, tapparelle che non si chiudono…. Non si capisce come possa ancora mantenere la classificazione 4 stelle. Meriterebbe un’ispezione da parte dell’Ufficio di Igiene”)
  • Hotel Ascot di Firenze (“Meglio dormire per strada: L’albergo presenta una hall fatiscente e con un tanfo di sporco, che si sente anche per le scale. Nonostante l’arrivo in un momento di tranquillità l’uomo al desk ci mise quasi 40 minuti per individuare la prenotazione e sbrigare le formalità.
    La stanza: sporca (il pavimento non sembrava esser lavato da tanto e c’erano bucce di pistacchi sotto il letto), senza moquette a terra, malandata, arredata con mobili raccattati chissà dove e che avranno visto tempi migliori, ha una finestra che dà su un edificio cadente e fatiscente. Il letto: lenzuola bucate e la pulizia non viene fatta se non dopo l’ora di pranzo ( siamo andati a riposare nel pomeriggio ed il letto era ancora sfatto). Il bagno: angusto, quando si usa la doccia non essendoci un piatto doccia ma essendo presente solo un buco per lo scolo, l’acqua deborda ed invade la stanza, per cui sarebbero utili le pinne (le foto degli altri utenti sono veritiere!).
    La colazione: a parte il fatto che le condotte di aerazione avranno qualche problema, perchè la mattina si veniva svegliati da un fastidioso tanfo di cornetti scongelati….non è possibile parlare di colazione di un 3 stelle per due fette di pane, un cornetto surgelato ed un caffellatte…. Non esiste il cappuccino! In parole povere: meglio dormire per strada, almeno è gratis! NB sarebbe onesto vendere il proprio albergo per quello che è: 1/2 stella e non spacciarlo per 3 stelle ( non lo è). “)
  • Hotel Anglo Americano di Roma (“Questo albergo è pessimo, ci siamo iscritti a Tripadvisor solo per mettere tutti in guardia. Il personale è troppo indaffarato per servire chiunque ed è scortese. Le camere erano vecchie e sporche – il soffitto è fatto di mattonelle in polistirene, il rivestimento delle sedie era strappato, e le pareti erano rivestite con pannelli di pino consumati.”)
  • Hotel Acropoli di Roma (“In short, it stank, was noisy, furniture was broken, but most of all, it was unsafe. The bricks around the door frame were loose – it had obviously been broken in to before. There’s no air conditioning of any description, but we dared not open the windows due to security issues. The lobby area is shared with another ‘hotel’ located on other floors of the building and featured some suspicious characters. The shower (calling it a “shower” is being nice) was a serious of undirected single spurts of water coming out at different directions!”)
  • Hotel Marcus di Roma (“This is the worst hotel I have ever stayed in! The toilet seat broke, the curtains fell down when I pulled them across and the bed sheets were filthy! ”)

Se non siete ancora convinti potete dare un’occhiata anche alle foto fatte dagli stessi utenti. Questo è come l’hotel Marcus di Roma presenta le proprie camere:

Hotel Marcus

E questa è come un utente reale di Liverpool ha visto la propria:

Interno camera Hotel Marcus

E se non ne avete abbastanza, qui gli hotel più sporchi negli USA e in UK. Quindi, occhio alla recensione!

Post da Viaggio Gratis

I 10 Hotel più sporchi del Mondo secondo TripAdvisor

  • Tags:

Proprio all’interno dell’aeroporto Shiphol di Amsterdam aprirà all’inizio del 2008 un Yotel. Yotel è il risultato di una nuova visione di ricettività e di hotellerie.

Si trattà infatti di strutture alberghiere con camere da letto minimaliste, ma ricche di servizi. A questa apertura ne seguirà successivamente un’altra all’interno dell’aeroporto Heatrow di Londra! Caratteristiche principali di questi hotel più che futuristici è il fatto di svilupparsi in pochi metri quadrati e di contenere il massimo del comfort nel massimo del lusso, e il tutto a tariffe molto convenienti.
Foto Yotel
L’idea innovativa di Yotel va incontro alle esigenze dei nuovi passeggeri, che si spostano point-to-point e che hanno bisogno di riposare tra una tappa e l’altra anche solo per qualche ora!

Cambiano le abitudini dei passeggeri e di conseguenza anche tutto ciò che ruota intorno ad essi: yotel è la risposta tangibile ai mutamenti in corso dei business travellers!

  • Tags:

Consigli sulla scelta dell’hotel

Risparmiare sugli alberghi non è obiettivamente facile, nè tantomeno la scelta del numero di stelle, di tipologia di sistemazione o di offerta è un gioco da ragazzi. Ci viene in aiuto Amy Bradley-Hole, hotel manager per molti anni in diverse strutture alberghiere, che in questo articolo su Tripso, ci svela 7 importanti suggerimenti per trovare tariffe favorevoli negli hotel:

  1. Sii chiaro su quello che vuoi. Le tue aspettative condizionano pesantemente la scelta dell’hotel: stai cercando l’hotel più economico in assoluto o che abbia dei requisiti minimi? Nella scelta dell’hotel è più importante il budget prefissato o il comfort?
  2. Preparati alla ricerca dell’Hotel. Prenditi tutto il tempo per ricercare le offerte su più siti (Travelocity, Expedia, Orbitz) o sui meta-search engine (Mobissimo, Kayak). Contattata anche la tua agenzia fisica di riferimento e chiedi se ha qualche offerta particolare. Se individui un hotel al caso tuo, cerca il sito dell’hotel stesso e magari fagli pure una telefonata per appurare la qualità dell’hotel. C’è da perdere un po’ di tempo, ma se vuoi risparmiare…
  3. Cerca gli “sconti comitiva”. Contrariamente a quello che si ritiene essere invalso, gli sconti per i gruppi non vengono applicati solo a comitive di persone numerose: alcuni hotel propongono offerte particolare già a partire da 5 stanze prenotate e, soprattutto, a chi ne prenota una sola ma per più giorni nell’anno. Se sei in una di queste due condizioni, non ti resta che contattare l’hotel.
  4. Per quanto possibile, evita alta stagione. In Italia tutti in ferie ad agosto, lo so, ma Las Vegas in estate e le Hawaii nella stagione delle piogge oppure una vacanza durante i giorni feriali piuttosto che nel weekend possono voler dire un CONSISTENTE risparmio. Ovviamente questo dipende da quando puoi andare in ferie.
  5. Scopri l’andamento del mercato degli hotel. Albergatori e gestori di hotel viariano le tariffe delle camere in funzione delle previsioni del numero dei clienti durante l’anno e di quanto quei clienti saranno disposti a spendere per la stessa camera. E’ conveniente quindi prenotare con parecchio anticipo ma poi, di tanto in tanto, chiama per informarti sui prezzi e, nell’eventualità di ribasso, ammesso che non ci debba rimettere una caparra, cancella la vecchia prenotazione e fanne una nuova.
  6. Fai attenzione alle convenzioni. Spesso è possibile trovare con facilità convenzioni con altri servizi turistici che promettono sconti sulle tariffe degli alberghi. A volte, però, le tariffe convenzionate non sono convenienti, poichè si tratta di una riduzione sulla tariffa “piena” che non viene mai applicata dall’albergo. Stai attento dunque alle convenzioni, fidati solo dopo aver fatto una bella telefonata all’albergo.
  7. Sii paziente quando prenoti un Hotel. Conviene sempre perdere qualche minuto ascoltando gli operatori delle agenzie di viaggio e gli addetti alla reception degli alberghi per farsi spiegare tutte le offerte promozionali, le tariffe speciali e i pacchetti con servizi aggiuntivi che potrebbero fare al caso tuo: se hai fretta e impieghi un po’ del tuo tempo per scoprire le offerte quasi sicuramente prenoterai alla tariffa standard.

Infine Amy ci da gli ultimi consigli nel caso la caccia al risparmio non portasse buoni frutti:

  1. Una volta che hai pagato… dimenticatene! Per centinia di motivi è possibile che incontrerai clienti che hanno pagato cifre inferiori alle tue o che avranno una sistemazione migliore un soggiorno in un albergo non è una “gara” a chi spende meno!
  2. Sii pronto al peggio. Cercare hotel solo in base all’economicità dei prezzi può portare ad un risparmio consistente ma spesso si paga in termini di servizi scadenti. Questo non significa quasi mai che l’albergo sarà autorizzato a trattarvi “male” ma è normale che a chi paga di più venga riservato un trattamento “migliore”.
  • Tags: