Twaller
Mettete che volete andare a Londra e siete in cerca di qualche buona dritta. Magari volete sapere com’è il tempo, se quando sarete là c’è un bel festival musicale da seguire o quale ristorante vale la pena provare dalle parti di South Kensington. Cercare sui motori di ricerca potrebbe essere pericoloso: le informazioni potrebbero risalire a 2 anni fa, quindi non essere attendibili, oppure essere create ad hoc da qualche intermediario smanioso di vendervi qualcosa.

Ora quello che stavate cercando c’è. Si chiama Twaller, ed è semplicamente fantastico.

Si tratta di un servizio basato su Twitter che offre informazioni in tempo reale correlate alle persone che stanno visitando o hanno appena visitato la nostra destinazione di interesse oppure sono residenti. In altre parole, consente di mettere in comunicazione i viaggiatori che hanno desiderio di scambiarsi informazioni di prima mano ed in tempo reale, senza che necessariamente si stiano reciprocamente seguendo su Twitter. I cinguetii sono organizzati in categorie (Tempo, Cose da vedere, Enterteinment, Dove Mangiare, Shopping)e per diverse destinazioni.

Quello che rappresenta l’evoluzione rispetto ad un ricerca classica su Twitter per parola chiave, è il fatto che il sistema filtri i messaggi degli utenti, facendo emergere solo quelli davvero rilevanti, ed eliminando i tweets ombelicali. Ovviamente il sistema non è perfetto, ovvero talvolta, qualche messaggio personale poco rilevante finisce in mezzo agli altri, tuttavia lo strumento è in grado di dare uno zeitgeist di come un turista possa vivere una città in questo preciso momento.

Twitter sta davvero rivoluzionando l’accesso alle informazioni e la comunicazione digitale. Nascono continuamente nuove applicazioni, comprese quelle che riguardano il mondo travel (ne parlavo già qui e qui). A breve sono sicuro che ne scriverò ancora.

😉