WindJet
Nell’epoca della parità tra uomo e donna cresce anche nel settore del turismo il focus sul turismo femminile. Sono sempre di più infatti le donne che partono per un viaggio d’avventura, di relax, di scoperta, lasciando la famiglia, il lavoro e i bambini per il periodo della vacanza. I maligni li definiscono viaggi per omosessuali..In realtà si tratta di viaggi realizzati da sole donne, tutto qui.
In risposta a questa tipologia di viaggio si è sviluppato un vero e proprio filone di siti, guide viaggi e libri incentrati sul turismo femminile. Alcuni esempi di turismo femminile online li possiamo trovare: Permesola di Daniela di Rosa, autrice anche di due guide “Venezia Permesola” e “Londra Permesola”.

Ultima realizzazione editoriale è il Manuale della Viaggiatrice scritto dalla giornalista Federica Brunini: un vero e proprio vademecum per le donne in viaggio su dove alloggiare, come muoversi, ecc. Un esempio: come alloggio scegliere sempre strutture con il marchio “Women Friendly“. I viaggi più impervi per le donne? Quelli nei paesi musulmani, dove le donne per girare tranquille devono assolutamente osservare regole precise di comportamento.

Non mi rimane che dire donne, avanti tutte…il mondo vi aspetta!

Quando viaggiare è un gioco da ragazze..