Oggi ospitiamo il post di un nuovo amico, Leonardo del blog Mondo Lowcost.

Poco meno di un anno fa abbiamo attraversato il Laos da nord a sud. Inizialmente avevamo ottenuto un visto di un mese ma la bellezza di questo paese e la voglia di conoscerlo meglio ci hanno costretto ad estenderlo di altri venti giorni.  Ci sarebbe da raccontare per ore ed ore a proposito di questo paese, delle sue splendide attrazioni naturali, della cordialità della sua gente, dei magici templi buddisti e dei monaci in pace con se stessi e con il mondo… ma non è di questo che vogliamo parlarvi in questo articolo.

Laos

Vogliamo raccontarvi di come, girando per il sud est asiatico, il paese dal milione di elefanti (così è chiamato il Laos) è risultato essere, a nostro parere, quello con gli alloggi di qualità più elevata. E non solo: paragonati ai già bassi costi delle sistemazioni in Thailandia, Vietnam, Malesia e Indonesia (la Cambogia è economica ma la qualità lascia un po’a desiderare), le guest house e gli hotel lowcost del Laos sono ancor più economici. Il motivo di questo alto standard qualitativo a basso costo è sicuramente da ricercare nella breve storia turistica di questo paese: fino a pochi decenni fa il Laos era un paese martoriato dalla guerra e tutt’ora migliaia di mine sono sparse sul suo territorio.

Inoltre, fino ai primi anni duemila, vaste aree del paese erano sotto il controllo di popolazioni che impedivano lo sviluppo turistico con azioni di brigantaggio e imboscate sulle principali arterie di comunicazione. Per questi motivi le infrastrutture turistiche sono di recente costruzione e per questo di elevati standard qualitativi…non è difficile trovare una stanza doppia in guest house con aria condizionata a 7/8 dollari, eccezion fatta per Vientiane, la capitale. I bassi prezzi sono garantiti al momento dal bassissimo costo della vita in questo paese la cui popolazione vive per la maggior parte in villaggi di montagna remoti, dove lo sviluppo occidentale è ancora sconosciuto ed allevamento e agricoltura sono gli unici mezzi di sostentamento.

Laos

Il Laos sta progredendo rapidamente: si costruiscono strade, sorgono nuovi negozi, hotel e ristoranti, purtroppo vaste parti delle foreste del nord vengono disboscate per far spazio all’agricoltura intensiva…insomma lo sviluppo, nei suoi aspetti positivi e negativi si sta insinuando in questo magnifico paese tragicamente martoriato da guerre altrui fino a pochi anni orsono. Insomma, per chi voglia conoscere il Laos così com’è e lo voglia fare in maniera lowcost senza trascurare la qualità, questo è il momento adatto!