Oggi ospitiamo un guest post di Fabrizio di NonSoloSalento. it. Se state già immaginando il mare da sogno e le splendide spiagge del Salento, venite insieme a me a scoprire i consigli che ci dà Fabrizio per risparmiare in una vacanza nell’incantevole Puglia.

Gallipoli

La scelta delle vacanze si sa è importante. Molti di noi aspettano con ansia il momento di partire e gran parte dell’anno è spesa nell’attesa di quei 15 giorni di ristorante pausa che tutti i lavoratori dovrebbero concedersi almeno una volta l’anno.

In questo momento di crisi però, non è così semplice pensare a spendere soldi…tutti noi cerchiamo di risparmiare il più possibile, soprattutto limitando le spese superflue.

Le vacanze però, a mio parare, non sono superflue, anzi sono indispensabili, per riposarsi ma anche per auto-gratificarsi, dopo un anno dedicato al lavoro e ai doveri.

Quindi si può e si deve andare in vacanza ed oggi vi dimostrerò che potete anche scegliere una località rinomata e notoriamente turistica come Gallipoli senza spendere un patrimonio.

Innanzi tutto Gallipoli è ben collegata dai mezzi di trasporto pubblico, per cui potrete raggiungerla in treno o anche in aereo, approfittando delle tante offerte e promozioni che Trenitalia e le varie compagnie aeree lanciano su mercato, l’unica accortezza è riuscire a prenotare con un certo anticipo, per accaparrarsi le offerte migliori.

Giunti nella cittadina poi avrete la possibilità di trascorrere le vostre giornate in spiaggia in uno dei tanti tratti liberi del litorale: i più giovani e gli appassionati della tintarella scenderanno in spiaggia solo con un asciugamano mentre i più pigri potranno acquistare leggerissime sdraiette e ombrelloni alla modica cifra di circa 10 euro l’uno, utilizzabili per tutto il periodo di vacanza.

In serata potrete passeggiare per il borgo storico della città, stradine caratteristiche e vicoli nascondono veri e propri capolavori di architettura come i nobili portali e le splendide facciate dei palazzi signorili eretti tra il Cinquecento ed il Settecento, il maestoso frantoio ipogeo di Palazzo Granafei, aperto ed accessibile gratuitamente così come le numerose chiese che fronteggiano il mare disseminate lungo il perimetro delle mura, tra cui la Cattedrale di Sant’Agata, splendido esempio del barocco leccese.

Ovviamente dovrete anche fare colazione, pranzare e cenare mentre sarete in vacanza. Proprio per ammortizzare i prezzi vi consigliamo di affittare una casa o un appartamento, in questo modo avrete a disposizione la cucina ed evitare di mangiare sempre fuori. Soluzione molto economica è anche il B&B, in questo caso, per mangiare potrete approfittare delle tante salumerie che fanno panini super farciti, dei fast food itineranti, delle tante trattorie a conduzione familiare che vi prepareranno cibi sani e tradizionali a prezzi veramente accessibili.

Gallipoli, comunque, non è solo mare ma è anche movida e molti sono i locali che vi faranno divertire a prezzi low-cost: con open bar, spazi aperitivo, ticket per l’acquisto di cocktail e discoteche con ingresso gratuito in cui dovrai solo effettuare una consumazione.

Vedi: anche tu puoi permetterti una vacanza a Gallipoli, devi solo organizzarti per tempo ed una volta giunto sul posto chiedere informazioni preziose e vantaggiose agli abitanti del posto.