Venezia
Riconosciuta Traveller Friendly City da Tripadvisor, Venezia, con il suo progetto Venice Connected, ha l’intenzione di diventare un punto di riferimento nella fornitura dei servizi avanzati ai turisti. Il progetto, da un lato serve al Comune per gestire al meglio i flussi di visitatori della Laguna fornendo dei servizi all’altezza, e dall’altro ai turisti per avere un economico e unico punto d’accesso ai servizi.

Grazie a Venice Connected, infatti, i turisti possono acquistare servizi di trasporto su mezzi pubblici, accessi ai musei, utilizzo di bagni pubblici e accesso ai parcheggi comunali a tariffa agevolata, purchè in anticipo di almeno 7 giorni rispetto alla data di partenza. Questo consente di evitare inutili perdite di tempo e code, ma anche di accedere a servizi privilegiati. Ad esempio il biglietto di trasporto pubblico aperto 24 ore (rete di navigazione ed automobilistica urbana di Mestre e Lido) costa €13,50 anzichè €18 e consente l’accesso gratuito al Casinò (che costa €10).

Tra i servizi disponibili anche l’accesso alla rete wi-fi, al costo di €5 per 24 ore. L’area coperta dagli hot-spots è quella del centro storico, il lido, i parchi pubblici e il centro di Mestre. Segnalo tuttavia che l’italica burocrazia ha colpito anche questa inziativa: per usufruire della rete wi-fi occorre procedere ad una macchinosa registrazione per l’identificazione degli utenti della rete, in ottemperanza alla legge Pisanu.

Non siamo ovviamente ai livelli di altre città europee, ma è un primo passo. A Parigi ad esempio i 400 hot-spots forniscono accesso alla rete gratuitamente, facendo la gioia di tantissimi turisti.