Ryanair
La nostra tanto amata Ryanair ha deciso ufficialmente di alzare nuovamente le tariffe per il trasporto dei bagagli in stiva: dal primo Ottobre chi volesse stivare un bagaglio pagherà €15 (€30 se fatto in aeroporto) e €50 (€100 se fatto in aeroporto) per chi volesse stivare due bagagli.

Il comunicato stampa che annuncia questa modifica è un po’ paradossale, poichè si evidenzia più volte come l’aumento delle tariffe dei bagagli sia causato dalla riduzione dei prezzi medi dei biglietti, da €40 a €32, facendo risparmiare ai viaggiatori (e facendo diminuire il fatturato di Ryanair) di €530 milioni nel 2008. La crisi probabilmente ha costretto la compagnia aerea low cost a diminuire ulteriormente le tariffe per non ridurre il proprio load factor. Aumentare le tariffe sui bagagli faciliterà a compensare la riduzione dei ricavi. Tuttavia, non sono del tutto sicuro che nel calcolo della riduzione media delle tariffe siano inclusi i €5 per il check-in online obbligatori dal 21 Maggio di quest’anno.

Ecco la tabella riassuntiva:

Optional Charge
On Internet
At airport
1st Checked in bag 15KG
£/€15
£/€30
2nd Checked in bag 15KG
£/€35
£/€70
Sports Equipment
£/€40
£/€50
Excess Bag fees (per kilo)
N/A
£/€20

Il fine della Ryanair è ormai chiaro: costringere i passeggeri a volare con il solo bagaglio a mano, rendendo sempre più caro il bagaglio da stiva. Stephen McNamara, il portavoce della compagnia, è perentorio quando dichiara che l’azienda vuole «convincere i passeggeri a viaggiare solo con il bagaglio a mano. Queste tariffe per il bagaglio sono evitabili da tutti i passeggeri che scelgono di viaggiare solo con il bagaglio a mano. Più del 70% dei passeggeri Ryanair non sarà toccato da questi cambiamenti dal momento che viaggia già con un solo bagaglio a mano, che è gratuito».

Risparmiare sui bagalio significa risparmiare sul peso e di conseguenza sui carburanti e sui costi gestionali in aeroporto: tolto il check-in in aeroporto Ryanair tenta di liberarsi anche degli oneri di carico e scarico bagagli.

Riuscirà Ryanair nell’intento di costringere tutti a viaggiare più leggeri e a non fare acquisti in viaggio?