Ryanair

Da sabato 23 gennaio Ryanair bloccherà temporaneamente tutti i voli in partenza dall’Italia in seguito alla querelle con ENAC relativa ai documenti di riconoscimento. Questa decisione drammatica è stata presa in seguito alla pronuncia del TAR che obbliga la compagnia low cost irlandese a riconoscere validi documenti alternativi alla carta di identità ed al passaporto, come ad esempio patente di guida e tesserini professionali ma anche badge lavorativi o licenze di pesca italiane.

Ryanair ha deciso questo blocco shock in protesta a questa violazione dei loro standard di sicurezza, che gli creerà non pochi problemi nella gestione del check-in online, l’unico ora accettato.