Ryanair

L’OFT inglese (Office for Fair Trading, una specie di antitrust del regno unito) ha definito la policy di pagamento di Ryanair puerile ed infantile.  La compagnia low cost irlandese, dopo aver siglato l’accordo con Mastercard che non prevede alcun addebito per l’acquisto di voli Ryanair, ha stabilito di addebitare €5 a tratta a passeggero per le prenotazioni effettuate con carte di credito non Mastercard.

John Fingleton, capo dell’OFT, accusa la compagnia di pubblicizzare tariffe che ovviamente non includono queste spese amministrative aggiuntive, poichè sono appunto “a discrezione” del consumatore. Non solo, la diffusione delle prepagate Mastercard non è elevata, pertanto obbliga molti utenti a costi addizionali. Infine, l’OFT ha grosse riserve circa l’aggiunta automatica dall’assicurazione, che costringe i clienti ad eliminarla per non acquistarla accidentalmente.

La risposta di Ryanair non ha tardato molto ad arrivare. Il portavoce Stephen McNamara ha dichiarato: “Ryanair non nasce per soddisfare le esigenze degli strapagati John Fingleton del mondo, ma per i signor Nessuno che vogliono volare a bassi prezzi per 26 nazioni europee. L’OFT deve capire che i passeggeri preferiscono il modello di Ryanair perchè consente di risparmiare su costi inutili, come i costi bagaglio ed il fuel surcharge, contenuti nelle alte tariffe delle compagnia aeree di linea tradizionali, che sono spesso sotto scacco degli scioperi, come British Airways.”

Tuttavia, secondo Money Box, l’ente che tutela le carte di credito in inghilterra, stima che il costo di carta di credito per le compagnie aeree ammonta ad una cifra intorno all’1,5-2,5% per transazione (a prescindere dalla tratta e dai passeggeri). Per fare un esempio una famiglia inglese che prenota un volo antata e ritorno per 4 persone potrebbe costare all’incirca mezza sterlina di costi di carta di credito, ma ne dovrebbe pagare a Ryanair £40 se non ha una prepagata Mastercard.

Certamente l’accordo con Mastercard farà fruttare molti soldi nelle casse della compagnia low cost, pertanto penso che Ryanair farebbe bene a ridurre la tassa della carta di credito per i pagamenti con le altre carte.