FunnyWordsLa più votata è attualmente la seguente: “(anziana signora piemontese accompagnata dall’amica vedova): “Posso caricare la macchina (una vecchia 128..) sull’aereo ? Mi hanno detto che in Sicilia costa caro noleggiarla……..” (…non sapevo cosa risponderle…sono rimasto zitto per 2 minuti……!!!)”.

Si tratta delle FunnyWords, il concorso organizzato da TravelPeople che consente di votare le divertenti frasi di viaggio che gli agenti di viaggio si sono sentiti rivolgere da viaggiatori non proprio esperti. Il concorso mette in palio un pacchetto vacanza in Mar Rosso Eden Viaggi e 10 cofanetti Smartbox (esperienze di viaggio a scelta) per gli agenti di viaggio che riportano le frasi di viaggio più divertenti; per i viaggiatori che votano le frasi più belle c’è in palio invece un weekend a Praga offerto dall’Ente del Turismo Ceco.

Il concorso è davvero carino, e le frasi sono spesso esilaranti. Un post a parte meriterebbe Travelpeople, la community online di agenti di viaggio e viaggiatori interessati a farsi fare preventivi online. Onestamente, dal punto di vista del viaggiatore, non ne capisco molto l’utilità. Credo che l’enorme potenzialità del web consista nel fatto che gli utenti si scambiamo informazioni tra loro sui loro viaggio. Per questo community online come Zingarate o Tripadvisor hanno successo: gli utenti dialogano tra loro alla pari e la disintermediazione raggiunge massimi livelli.

Al contrario, Travelpeople mi sembra il tentativo di portare l’intermediazione delle agenzie di viaggio su internet, con i loro pressioni alla prenotazione ed i loro costi. E’ vero, le agenzie hanno spesso una grossa esperienza che può arricchiere le esperienze di viaggio in modo significativo, soprattutto per i viaggiatori alle prime armi. Tuttavia, questa stessa esperienza è spesso reperibile da altri viaggiatori a costo zero, che la offrono in maniera disinteressata.

Qual è la vostra opinione su Travelpeople?