Oggi ospitiamo con piacere un post di un nuovo amico, Christian di Ok-Apartment che ci porta a spasso per la Costa Brava. Pronti a partire?

L’estate è alle porte e tutti abbiamo bisogno di riposarci e riprendere le forze dopo un anno di duro lavoro. Gli ingredienti per farlo al meglio sono sempre i soliti: spiaggia, sole e mare. Il posto ideale per godere di tutto questo e molto altro è la Costa Brava. I tempi che corrono non sono dei migliori ma con qualche accorgimento potrete risparmiare molto: riservare per tempo un volo per Girona, con una compagnia Low Cost, come ad esempio Ryanair e alloggiare in uno degli appartamenti economici in Costa Brava. Ma veniamo a noi e vediamo i luoghi più interessanti che dovrete visitare in Costa Brava:

Girona

Girona è la città da cui conviene partire per visitare la Costa Brava e che sicuramente merita essere visitata. È una delle città più belle della comunità autonoma della Catalogna, una Firenze catalana. La città è attraversata da un fiume e possiede un centro storico bellissimo. Da non perdere è la Cattedrale che possiede la navata gotica più larga del mondo.

Girona

Cadaques

CadaquesIl paese più bello e particolare della Costa Brava è senza dubbio Cadaques. Situato nella regione dell’Alto Ampurdan in provincia di Girona al confine con la Francia. Possiede un litorale roccioso, percorso da belle spiaggie e insenature nascoste e si può godere di un incredibile paesaggio che contiente il Parco Naturale del Cap de Creus. Il centro storico formato da numerose case bianche è stato dichiarato Bene di Interesse Mediterraneo. Cadaques è stata fonte di ispirazione per molti pittori e artisti di fama internazionale, come ad esempio Salvador Dalì. I monumenti da non perdere sono la Casa museo di Dalì, la chiesa di Santa Maria e il faro di Cala Nans.

Cabo de Creus

Una volta usciti da Cadaques potrete dirigervi a Cabo de Creus, il punto più orientale della pensiola iberica. La sua particolare topografia è stata prodotta dalle forti onde originate dal vento locale chiamato tramontana. Di particolare importanza a Campo de Creus è la grande quantità di uccelli che lo popolano, ed è diventato un importante punto di sosta per gli uccelli migratori. Qui potrete vedere facilmente aquile, falchi pellicani e gufi.

Cabo de Creus

Ampuria

Uno dei posti più belli della Spagna, dove potrete osservare il passaggo di diverse civiltà nel corso dei secoli è Ampuria. In tutta Ampuria troverete i resti delle antiche colonizzazioni greche, romane e iberiche. Delle rovine greche potrete osservare i resti della muraglia greca o il tempio di Ascelpo. Dell’epoca romana vale la pena visitare le terme, l’anfiteatro, le mura e le diverse case romane.

Ampuria

Tossa de Mar

La cosa più caratteristica di Tossa de Mar è che è una delle poche città che coserva ancora intatte le mura medievali e tanti resti risalenti a epoche preistoriche e all’epoca romana. La cosa migliore da fare a Tossa de Mar, a parte rilassarsi nelle sue spiaggie, è peredersi per il recinto medievale e camminare fino al faro per osservare la vista di particolare bellezza. Da vedere a Tossa de Mar è anche la torre moresca della Virgen de Soccorso.

Tossa de Mar

Pals

PalsInfine, ritornando nei pressi di Girona per riprendere l’aereo, troviamo il villaggio di Pals. Questo popolo conserva ancora il fascino medievale, vale la pena addentrarsi in tutte le sue strade e non perdere la Torre de las Horas, la Chiesa di Sant Pere, il Castello, e la vista Panoramica Josep Pla.