Per noi viaggiatori low cost è importante risparmiare dall’inizio alla fine del viaggio.

Si comincia con il cercare un’offerta last minute, un volo low cost e un hotel economico, ma non basta. Una volta in vacanza rischiamo di vanificare tutte le nostre fatiche anche se siamo riusciti a partire low cost.

Proprio per questo vorrei darvi 3 consigli per risparmiare in vacanza:

  1. Scegliete un alloggio economico che sia una sistemazione in campeggio, in ostello o in appartamento, l’importante è sapersi adattare e non fare i difficili. Spesso, nella scelta della sistemazione vale la regola che più si è meno si spende, quindi se potete viaggiate in piccoli gruppi. Ancora meglio se praticate il couchsurfing che consiste nel dormire su un divano, ospitati gratuitamente.
  2. Cucinate voi e non mangiate nei ristoranti che per quanto economici possano essere, costituiscono comunque una spesa consistente delle vacanze. Organizzatevi per comprare la spesa nei supermercati o nei mercati locali e attrezzatevi per cucinare da soli. Se avete prenotato un alloggio che non prevede questa possibilità cercate di trovare dei fast food dove sia possibile mangiare in piedi spendendo poco, oppure comprate qualcosa di pronto in una gastronomia. Forse non è il massimo per la dieta ma per un periodo limitato ci si può concedere qualche peccato di gola, recupereremo le nostre abitudini alimentari una volta rientrati a casa. Se siete dei fissati della linea potete comunque consumare dei pasti sani spendendo poco, magari comprando della gustosa frutta.
  3. Coppia che passeggia

  4. Muovetevi a piedi. Passeggiare per le città è il modo migliore per scoprire angoli insoliti e sconosciuti, fuori dai circuiti turistici. In genere a piedi è possibile visitare una città senza perdersi niente, in più è economico! Se siete pigri o il luogo dove volete arrivare è troppo distante, con una spesa minima, potete potete sempre affittare una bicicletta oppure utilizzare i trasporti locali (certamente più economici dei taxi). In quest’ultimo caso informatevi se è prevista la possibilità di acquistare un abbonamento giornaliero o settimanale, sicuramente più economico rispetto all’acquisto di un singolo biglietto.

L’ultimo consiglio che vorrei darvi per risparmiare è di scegliere le mete dove il cambio con l’euro è favorevole. In genere sono le mete più lontane e il costo del biglietto per raggiungerle è alto ma la maggiore spesa del biglietto aereo verrà compensata dal basso costo della vita locale.

Cosa ne pensate? Sono consigli utili? Volete darci qualche altro consiglio utile per risparmiare in vacanza?