Il Regolamento Ce 1456/2006 riguardante le norme per il trasporto di liquidi a bordo degli aerei di cui avevamo già parlato, avrebbe dovuto regolamentere anche dimensioni e pesi dei bagagli, uniformando le misure decise soggettivamente da ciascuna compagnia. Di fatto, invece, ciascuna compagnia decide ancora autonomamente vincoli e restrizioni, e sarà ancora così almeno fino a novembre 2007.

Per il bagaglio a mano le dimensioni stabilite dal Regolamento sono 56x45x25 centimetri e il peso massimo di 5kg, ma ciascun vettore impone restrizioni diverse, anche in funzione alla tratta, al tipo di aeromobile e dal sistema di pagamento. Ad esempio EasyJet, a differenza di altre compagnie, non pone limiti di peso sul bagaglio a mano, a condizione che non superi i 55x40x20 cm. In questo modo EasyJet rende le proprie operazioni di imbarco più rapide e convenienti.

Stesse differenziazioni da compania a compagnia per il bagaglio in stiva, il cui limite di peso stabilito dal Regolamento sarebbe 20 kg. Ovviamente è possibile portare più peso e/o più dimensioni, ovvero eccedere. L’eccedenza, però, costa: si parte da minimo di €3 di Smartwings ad un massimo di €17 di Cimberair (vedi classifica del Sole24ore sotto).

Limite di peso per i vettori Low cost

In caso di eccedenza è comunque assolutamente conveniente effettuare il check-in online e non direttamente in aeroporto: ad esempio Ryanair, nel caso delle valigie in franchigia, richiede un esborso di €12 per ogni collo registrato se pagato in aeroporto rispetto ai €6 se indicato al momento dell’acquisto del biglietto via Internet o tramite call center.

Si risparmia il 50% sull’eccedenza anche con EasyJet per il peso in eccesso con il check-in online: il supplemento per ciascun bagaglio da stiva aggiuntivo è di €7,50 euro se pagato in anticipo e di €15, al contrario, se pagato direttamente in aeroporto.

Anche in caso di eccedenza di peso del bagaglio a mano conviene, ove concesso, sfruttare i check in online e le proposte dei vettori stessi: i passeggeri Ryanair che utilizzano il servizio di priorità d’imbarco con la formula “Check N’Go” (al costo di 3 euro a persona per singola tratta di volo) possono trasportare un solo bagaglio a mano, dal peso massimo di 10 kg e di 55x40x20 centimetri.

Più curiosa la regola di Air Berlin: se il bagaglio a mano contiene un computer laptop, la compagnia “regala” due chili in più al normale limite consentito di 6 chili.
Anche nel caso di trasporto di bagagli particolari alcune compagnie regolamentano a sè: alcune compagnie prevedono costi aggiuntivi per equipaggiamenti sportivi e articoli speciali, mentre la Condor permette il trasporto gratuito di alberi di Natale fino all’altezza di un metro.

Per tutte le ragioni menzionate consigliamo la consultazione dei siti web delle rispettive compagnie per non incappare in spiacevoli (e costose!) sorprese in aeroporto.