Che la guerra tra le numerose low cost fosse dura… è un argomento già troppe volte approfondito! Perciò vi scriverò della mia passione per le low cost.. Mi piace “sbirciare” nei siti multilingue delle compagnie low cost, perchè hanno la capacità di rinnovarsi e di aggiornarsi in maniera creativa ed anche frequente.

Apprezzo la loro struttura organizzativa semplice, ma completa. Navigando alla ricerca di novità in ambito “aereo” mi sono trovata con stupore sul sito della tedesca TUIfly.com, che ha lanciato da veramente poche ore il nuovo sito. Restano ovviamente invariati i colori simbolo della compagnia dopo la fusione di HLX e Hapag Fly, cioè il rosso e il giallo. Quello che cambia è la funzionalità e l’approccio al cosiddetto “customer” (cliente) che nel Web 2.0 diventa “guest“, vale a dire un ospite, da servire e soddisfare al 100%.

tuifllycom.png

Mentre nella precedente versione dominava il motore di ricerca voli, come a voler dire “o prenoti o niente“, ora l’home page è organizzata secondo le diverse informazioni di cui ogni utente necessita prima di essere un passeggero: sulla spalla sinistra troviamo il motorino, le informazioni per il Web Check-in, per il Cambio Volo e per gli Orari di partenza/arrivo (informazioni che quasi tutte le conpagnie celano nel contratto di volo…erroneamente). Al centro della pagina invece tutte le informazioni, come le novità, le prenotazioni gruppi, i gift voucher, le FAQ e non da ultimo l’iscrizione alla Newsletter, nel cuore della Home in posizione visibile fin dal primo sguardo.

Anche TUIfly.com si è spostato verso uno stile Web 2.0 rispettandone appieno le principali caratteristiche. Chi sarà il prossimo?