Consigli sulla scelta dell’hotel

Risparmiare sugli alberghi non è obiettivamente facile, nè tantomeno la scelta del numero di stelle, di tipologia di sistemazione o di offerta è un gioco da ragazzi. Ci viene in aiuto Amy Bradley-Hole, hotel manager per molti anni in diverse strutture alberghiere, che in questo articolo su Tripso, ci svela 7 importanti suggerimenti per trovare tariffe favorevoli negli hotel:

  1. Sii chiaro su quello che vuoi. Le tue aspettative condizionano pesantemente la scelta dell’hotel: stai cercando l’hotel più economico in assoluto o che abbia dei requisiti minimi? Nella scelta dell’hotel è più importante il budget prefissato o il comfort?
  2. Preparati alla ricerca dell’Hotel. Prenditi tutto il tempo per ricercare le offerte su più siti (Travelocity, Expedia, Orbitz) o sui meta-search engine (Mobissimo, Kayak). Contattata anche la tua agenzia fisica di riferimento e chiedi se ha qualche offerta particolare. Se individui un hotel al caso tuo, cerca il sito dell’hotel stesso e magari fagli pure una telefonata per appurare la qualità dell’hotel. C’è da perdere un po’ di tempo, ma se vuoi risparmiare…
  3. Cerca gli “sconti comitiva”. Contrariamente a quello che si ritiene essere invalso, gli sconti per i gruppi non vengono applicati solo a comitive di persone numerose: alcuni hotel propongono offerte particolare già a partire da 5 stanze prenotate e, soprattutto, a chi ne prenota una sola ma per più giorni nell’anno. Se sei in una di queste due condizioni, non ti resta che contattare l’hotel.
  4. Per quanto possibile, evita alta stagione. In Italia tutti in ferie ad agosto, lo so, ma Las Vegas in estate e le Hawaii nella stagione delle piogge oppure una vacanza durante i giorni feriali piuttosto che nel weekend possono voler dire un CONSISTENTE risparmio. Ovviamente questo dipende da quando puoi andare in ferie.
  5. Scopri l’andamento del mercato degli hotel. Albergatori e gestori di hotel viariano le tariffe delle camere in funzione delle previsioni del numero dei clienti durante l’anno e di quanto quei clienti saranno disposti a spendere per la stessa camera. E’ conveniente quindi prenotare con parecchio anticipo ma poi, di tanto in tanto, chiama per informarti sui prezzi e, nell’eventualità di ribasso, ammesso che non ci debba rimettere una caparra, cancella la vecchia prenotazione e fanne una nuova.
  6. Fai attenzione alle convenzioni. Spesso è possibile trovare con facilità convenzioni con altri servizi turistici che promettono sconti sulle tariffe degli alberghi. A volte, però, le tariffe convenzionate non sono convenienti, poichè si tratta di una riduzione sulla tariffa “piena” che non viene mai applicata dall’albergo. Stai attento dunque alle convenzioni, fidati solo dopo aver fatto una bella telefonata all’albergo.
  7. Sii paziente quando prenoti un Hotel. Conviene sempre perdere qualche minuto ascoltando gli operatori delle agenzie di viaggio e gli addetti alla reception degli alberghi per farsi spiegare tutte le offerte promozionali, le tariffe speciali e i pacchetti con servizi aggiuntivi che potrebbero fare al caso tuo: se hai fretta e impieghi un po’ del tuo tempo per scoprire le offerte quasi sicuramente prenoterai alla tariffa standard.

Infine Amy ci da gli ultimi consigli nel caso la caccia al risparmio non portasse buoni frutti:

  1. Una volta che hai pagato… dimenticatene! Per centinia di motivi è possibile che incontrerai clienti che hanno pagato cifre inferiori alle tue o che avranno una sistemazione migliore un soggiorno in un albergo non è una “gara” a chi spende meno!
  2. Sii pronto al peggio. Cercare hotel solo in base all’economicità dei prezzi può portare ad un risparmio consistente ma spesso si paga in termini di servizi scadenti. Questo non significa quasi mai che l’albergo sarà autorizzato a trattarvi “male” ma è normale che a chi paga di più venga riservato un trattamento “migliore”.