Oggi ospitiamo il post di una nuova amica, Francesca di Oh-Holidays che ci dà qualche dritta per trascorrere la Pasqua a Berlino, lo sapevate tra l’altro che ci vado per la prima volta proprio quest’anno e proprio a Pasqua? E che viaggerò con un bambino di un anno? Sembra proprio scritto apposta per me 😉

La settimana di Pasqua è uno dei periodi migliori per visitare la capitale tedesca perchè il tempo inizia ad essere più clemente, con le temperature che si alzano e le giornate che si fanno più lunghe, e la città si veste di festa grazie ai tantissimi eventi, più o meno tradizionali, che hanno luogo in onore della festività.

Pasqua a Berlino

Partire per Berlino in occasione della Pasqua è, inoltre, un’esperienza da vivere con tutta la famiglia, in quanto una delle tradizioni tedesche più rinomate è legata soprattutto al pubblico dei più piccini. Sto parlando della ricerca delle uova, attività che si svolge la Domenica Pasquale, quando i genitori nascondono uova e caramelle per la casa in modo che i loro figli possano dedicarsi a dar loro la “caccia”.

In onore di questa allegra e tenera tradizione, il Museo Charlottenburg organizza, il venerdì santo, un “Mercato di Pasqua”, nel quale vengono esposti esempi di artigianato tipico pasquale e vengono date dimostrazioni delle possibili tecniche decorative delle uova di Pasqua.

La seconda tradizione, di stampo più religioso, è quella dei fuochi di Pasqua, quando nelle chiese si spengono le luci artificali per illuminarle con fuochi che vengono accesi nei cortili con l’ausilio solo di strumenti naturali, quali la silice o più semplici pezzi di legno. Questo rito si ritiene essere di natura propiziatoria, in quanto, una volta spentosi il fuoco, le sue ceneri vengono raccolte per essere poi sparse lungo le campagne che circondano la città: i poteri soprannaturali delle ceneri aiuterebbero ad ottenere un buon racconto. Una Chiesa molta famosa per questo tipo di rito è la St. Matthäus al Kulturforum, quando ha luogo la messa del sabato santo, che inizia alle 23.

Berlino in questo periodo è molto interessante anche da un punto di vista culinario, poichè la passione tedesca per la carne si manifesta pienamente nel menù tipico pasquale che si può gustare in uno qualsiasi dei tantissimi ristoranti del centro città, con un’ottimo rapporto qualità-prezzo: oltre al piatto tipico, l’agnello arrostito con patate, potrete provare il coniglio e un ottimo maiale al forno.

L’ultimo consiglio è quello di andare ad assistere alla messa domenicale che si svolge nel Berliner Dom, la Chiesa costruita in ferro e bronzo che si trova nei pressi del Museum Insel.

Berlino a Pasqua

Visitare la capitale tedesca in questo periodo, dunque, non solo permette al turista di rilassarsi dedicandosi all’esplorazione di una delle più belle città europee, ma concede anche l’opportunità di conoscere un suo lato più intimo, che innamora tutti, grandi e bambini. Nel periodo pasquale è, infatti, una città da visitare con tutta la famiglia, magari affittando uno degli appartamenti a Berlino che si trovano nel centro della città e che vi permetterà di organizzarvi con la libertà più assoluta con un risparmio economico notevole per vivere quest’esperienza al massimo.