Londra è una di quelle capitali che non si smette mai di amare e che non subisce diminuzioni di apprezzamento. Ogni anno in qualsiasi stagione è visitata da milioni e milioni di turisti che congestionano gli stessi monumenti: il Big Ben, la traversata del Tamigi, Buckingham Palace. Se non è la la prima volta che vi recate a Londra ecco tre insolite e bizzarre attrazioni curiose che vi consiglio di tenere in considerazione:

1) Il Museo di Sir John Soane’s: John Soane era un famoso architetto che progetto l’imponente Banca d’Inghilerra, edificio famoso poichè assomiglia più ad un tempio greco che ad una banca inglese.
Tuttavia una parte importante della sua magnificienza fu distrutta per essere ampliato così che venne in seguito definito “il più grande crimine architettonico, nella città di Londra, del ventesimo secolo”. Soane era così soddisfatto di quanto aveva costruito e della collezione privata al suo interno che trasformò la banca in un museo. L’interno può benissimo essere definito strano: si capisce che lui era un vero e proprio genio.L’oggetto che merita più attenzione è un sarcofago in alanbastro di Seti I, uno dei più antichi faraoni dell’Egitto.

2) La piazza di 50 Berkeley: è un’appartamento occupato un tempo dal primo ministro inglese George Canning nel 1700 che ebbe fin da subito duelli con l’opposizione politica, anche se non avevano mai sferrato un colpo. L’aspetto più interessante è che questa casa è da sempre stata considerata stregata. Durante il diciannovesimo secolo la leggenda narra che molte persone sono morte di shock solo per aver dormito in quei letti. Un signore, che voleva smentire questa teoria, volle provare a dormire nella casa per una notte. Ma purtroppo morì di shock poco dopo. Altri episodi come urla, lampi, rumori vari erano qualcosa di ordinario, anche se l’edificio era disabitato.Oggi al suo interno troviamo una libreria, i cui proprietari hanno tuttavia riportato strani episodi. Il piano più alto non è per occupato e neppure utilizzato come ripostiglio. Vale senza dubbio la pena di visitarlo per chi vuole vivere un pò di storia con il terrore.

3) Il Museo di Hunterian: il museo Hunterian (da non confondere con un museo con lo stesso nome in Scozia) occupa parte del prestigioso collegio di chirurgi e contiene numerose stranezze anatomiche e chirurgiche, conservate per anni come oggetto di studio. Troviamo: il cervello di Charles Babbage (il padre dei computer), esempi di strumenti chirurgici del diciottesimo secolo e lo scheletro di Irish Giant, un uomo alto 7 inches. Anche se questi reperti possono inorridire o impressionare qualcuno, bisogna ricordarsi che la maggior parte di queste scoperte hanno salvato molte vite in tutto il mondo.

.