image

Archivio articoli della categoria ‘Viaggi’

In queste grigie e fredde giornate di Novembre, non c’è niente di più piacevole, che poter sognare ad occhi aperti una vacanza in splendide località del Kenya o di Zanzibar.

Se anche voi desiderate scoprire una di queste fantastiche destinazioni, avete la possibilità di farlo Gratis, partecipando in modo semplice e veloce al concorso di TUI.it: “Guidaci in viaggio“.

Il concorso promuove la Guida Viaggi di TUI.it, completamente rinnovata nell’aspetto e nei contenuti, in occasione del lancio del nuovo sito internet.

Una guida dettagliata, utilissima per chi necessità di informazioni prima della partenza, per chi vuole conoscere meglio il luogo che si sta per visiatre o per gli indecisi che non sono alla ricerca di spunti per la prossima vacanza.

La Guida viaggi che preferisco è quella della Grecia, meta che adoro per i suoi colori pastello, per il blu intenso del mare e per l’emozione che ho provato dinanzi al Partenone la prima volta che l’ho visto. Per un attimo, ho sentito tutta la storia scorrermi sotto i piedi.

Partecipare al concorso è semplicissimo: possono partecipare sia i Fan della Pagina TUI.it, che i Blogger.

I blogger, per vincere un pacchetto vacanza a Zanzibar per 2 persone,  dovranno:

scrivere un post che parli dell’iniziativa e della Guida Viaggi, inserendo un link alla guida viaggi, e condividere il post sui social network, taggando o menzionando TUI.it.

partecipare anche come fan per avere maggiori possibilità di vincere (l’uno o l’altro pacchetto).

I fan, per vincere un pacchetto vacanza in Kenya per 2 persone, dovranno:

– entrare sul sito TUI.it, cliccare in alto a destra nella sezione Guida viaggi, cliccare sul bottone del concorso presente sulla pagina, compilare il form d’iscrizione e condividere la pagina sui social network che preferite, taggando o menzionando TUi.it.

I vincitori verranno estratti a sorte. Per maggiori informazioni consultate il Regolamento ufficiale.

Lasciatevi Guidare in Viaggio da TUI.it! Partecipate al concorso e il Kenya e Zanzibar vi sembreranno più vicini! 😉

La crisi economica sta colpendo duramente anche il settore dei viaggi. Per fronteggiare tutte le spese, una delle prime cose a cui si rinuncia è infatti la vacanza o comunque si viaggia meno frequentemente durante l’anno.

E’ in questi tempi che secondo me, anche il viaggiatore può reinventarsi e provare  a considerare nuove prospettive e possibilità, come quella che vi sto per suggerire.

A tutti coloro che non vogliono rinunciare al piacere di staccare per un momento la spina ed avventurarsi in nuove esperienze , alla scoperta del mondo, voglio consigliare un sito internet che vi permetterà di soggiornare gratis in tutto il mondo, senza rinunciare al confort e al relax che si ricerca in una vacanza.

Il sito è Workaway.info.

Grazie a questo network,  che altro non è che un punto di contatto per uno scambio alla pari, potrete essere ospitati gratis in famiglie che  necessitano di una collaborazione in cambio di vitto e allogio!

All’interno del sito ogni iscritto ha il suo profilo dove troverete:

  • gli Hosts, ovvero coloro disposti ad ospitarvi.
    Numerose famiglie di tutto il mondo che aderiscono all’iniziativa si registrano al sito e mettono a disposizione una breve descrizione di chi sono, e di che tipo di mansione necessitano per offrirvi ospitalità. Le  mansioni possono essere diverse, si spazia dalla babysitter al giardinaggio, dall‘imbianchino all’aiuto in casa, dall’agricoltore allo scambio linguistico.
  • i Workawayers, ovvero i volontari.
    I volontari potreste essere tutti voi, che avrete la possibilità di visitare tutto il mondo, soggiornando gratis in famiglie che vi offriranno vitto e alloggio in cambio di una vostra collaborazione. Il lavoro o la mansione che andrete ad effettuare avrà una durata di max 5 ore al giorno.

L’iniziativa, è dunque l’ideale per chi desidera viaggiare low cost.

Workaway.info offre un modo alternativo di viaggiare, ideale per chi ha poca disponibilità economica o per chi semplicemente desidera comprendere abitudini e stili di vita della cultura locale, inserendosi all’interno della famiglia che avrà il compito di farvi sentire il più possibile a vostro agio.

Un modo di viaggiare autentico.

Una vacanza lavoro, che vi pemetterà di conoscere nuove persone e di trascorrere un periodo nel luogo che più vi piace, pagando solamente il trasporto per raggiungere la meta.

L’esperienza di soggiorno in famiglia infatti, e l’aiuto che darete vi consentirà di entrare a pieno negli usi e costumi di chi vi ospita. La durata  della vacanza e gli orari di lavoro potrete concordarli prima della partenza.

Andando sul sito potrete ricercare l’host in base all’attività e alla destinazione che desiderate visitare.

Lo scambio sarà ovviamente equo, basato sul rispetto reciproco, e il beneficio sarà percepito da entrambe le parti che l’una dall’altra avranno da scambiarsi cultura e conoscenza.

Ragazzi e ragazze, prendete per mano i vostri amici o il vostro partner e partite per questa avventura in famiglia alla scoperta del mondo!

Il risparmio, il divertimento e l’arricchimento culturale sono assicurati! 😉

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da parte di O’ Leary, nel corso di questi anni, ne abbiamo sentite di tutti i colori: a partire dalle file più strette per guadagnare maggiori posti sull’aereo ( come se già non fossero strette abbastanza 🙂 ) fino alla proposta di imbarcare direttamente a mano il proprio bagaglio da stiva.

Follie o semplici provocazioni.

Dichiarazioni che non mancano di certo, di fare della Ryanair una delle compagnie aeree più chiacchierate dai viaggiatori che la scelgono per raggiungere a prezzi competitivi varie destinazioni d’Europa.

Di fatto, l’amministratore delegato di Ryanair, fa spesso discutere e scatena dubbi e perplessità.

Una delle ultime proposte che più mi lascia perplessa è quella di far viaggiare i passeggeri IN PIEDI, eliminando le ultime 10 file posteriori di sedili su ogni aereo, per recuperare lo spazio necessario ai viaggiatori in verticale, che viaggeranno solamente al costo di 1 sterlina.

Di certo è che:

cosa c’è di più gratuito di un volo per raggiungere Londra o Parigi a solo un euro o poco più?

Con tutti i contro che ne conseguono, perchè di pro, io ci vedo solo il fatto di poter risparmiare.

Ora, dico io, in fase di decollo e atterraggio, in fase di turbolenza, me lo spiegate come si fa a stare in piedi e sopportare un viaggio che è minimo di un’ora o massimo di quattro ore?

A maggior ragione, per tutti quelli che come me hanno paura di volare, mi spiegate come si può stare tranquilli o provare a rilassarsi stando…in piedi???? 🙂

Perchè io avrei paura, molta paura!

Per dare adito alla sua provocazione, O leary ha affermato successivamente che viaggiare con le cinture di sicurezza è inutile.

E il perchè è purtroppo facile da immaginarlo in situazioni drastiche, ma dico io, mai dire mai. In turbolenza serviranno pure a qualcosa le cinture.

Noi di Viaggio gratis siamo i primi a sostenere il low cost e il risparmio, ma in questo caso forse, c’è un limite a tutto.

(Quasi) gratis si…., ma in piedi no!

E voi…come la pensate? Fareste un viaggio in piedi in aereo? Ritenete inutili le cinture di sicurezza?

 

 

 

 

 

 

 

Oggi ospitiamo con piacere il post di Vito  Mandina. Ecco qualche consiglio su come visitare Palermo risparmiando. Altri consigli potrete trovarli su Itinerari Sicilia.

Quando penso a Palermo mi viene in mente un po’ un album delle figurine e quella sorta di “cantilena” che si ripete quando si vogliono scambiare quelle mancanti per completare l’album… quel “ce l’ho” che diventa “cielo” o “celo” finché non becchi il pezzo mancante e a quel punto ti sale l’emozione.

Cosa c’entra Palermo? In un immaginario “album di vacanze”, il capoluogo siciliano ripeterebbe la catilena “celo” quasi all’infinito: arte? Celo. Storia? Celo. Mare? Sole? Montagna? Celo tutti. Gastronomia, non ne parliamo… e a rendere il tutto ancora più esclusivo e appetibile, è che Palermo è una delle città “più low cost” d’Italia e d’Europa. Si risparmia sull’accommodation, si risparmia sugli ingressi e le visite nei più importanti luoghi d’interesse, si risparmia sul cibo. Di certo, però, Palermo non si risparmia sulla qualità.

Partendo dalla scelta dell’alloggio, sono tantissimi i b&b in pieno centro storico a Palermo che offrono sistemazione in media a 50 euro al giorno a coppia. Ovviamente bisogna prenotare per tempo e magari non in occasione di festività o ricorrenze, ma anche in quel caso le tariffe si mantengono decisamente abbordabili, considerato tra l’altro che moltissime di queste strutture sorgono all’interno di palazzi storici che, già di per sé, valgono il prezzo del biglietto.

Il primo suggerimento però è quello di non allontanarsi troppo dal centro storico nella scelta della sistemazione, perché anche il traffico fa parte dei tanti “celo” di Palermo, e gli spostamenti potrebbero diventare un problema.

Si parte così alla scoperta del centro storico più grande d’Europa, come definito dall’Unesco, risolvendo la diatriba con quello di Lisbona: oltre 3.000 anni di storia sono ben visibili nei percorsi, nel tessuto urbano, nelle costruzioni, nei palazzi e nella gente, nei profumi e negli odori che vengono fuori da ogni parte a travolgere l’olfatto, tra sentori di carne arrosto, forti aromi di spezie, fragranze agrumate e un’intensa, pungente sensazione di bontà proveniente dalle pasticcerie.

Il centro va visitato rigorosamente a piedi, armati di bottiglie d’acqua (fa freddo solo 3-4 mesi l’anno), macchina fotografica e buona volontà, perché c’è molto da camminare.

Fin dalla colazione, se ci si accontenta di caffè e cornetto, con 1 euro il gioco è fatto. Ma difficilmente entrando in un bar si resisterà alla tentazione di assaggiare qualcuna delle colorate e invitanti leccornie: cannoli, bomboloni e cartocci con la ricotta, per non parlare della tipica colazione palermitana, che all’immancabile dolce di ricotta unisce almeno un’arancina o un calzone fritto! Ma anche qui, ogni pezzo non supera 1,50 euro… si, dimenticatevi la linea!

Gran parte del patrimonio storico-artistico di Palermo risiede in architetture religiose: chiese, cattedrali, conventi, cappelle in ogni angolo di strada, molte delle quali visitabili gratuitamente.

Si parte dalla Cattedrale, che racchiude in sé un sunto della storia di Palermo: basilica bizantina prima, moschea araba poi, cattedrale cristiana oggi. Il tutto attraverso un susseguirsi di interventi e modifiche di stile che la portano oggi ad essere un vero e proprio meltin pot di forme architettoniche riconducibili allo stile gotico-chiaromontano. Prezzo della visita: 0 euro.

Il Palazzo Reale dei Normanni alle spalle, con la Cappella Palatina all’interno, merita assolutamente di essere visitato. Un’impressionante opulenza, tessere musive a comporre il Cristo Pantocratore tutte in oro massiccio, soffitto ligneo a nido d’ape decorato alla maniera araba… un capolavoro. Prezzo della visita: 8,50 euro.

Si scende lungo il “Cassaro”, Corso Vittorio Emanuele, e ci si può soffermare nella particolarissima chiesa del SS Salvatore, con la pianta ellittica, proseguendo verso il cuore del centro storico, i 4 Canti, un incrocio barocco con 3 ordini di statue in ogni angolo. Da uno di questi si accede alla chiesa di San Giuseppe dei Teatini, trionfo di barocco e rococò. Sempre nell’incrocio, la Fontana Pretoria, detta “Della Vergogna” per via delle statue nude, capolavoro del manierismo. A pochi metri dalla fontana, la Chiesa della Martorana, uno dei massimi esempi dello stile bizantino arabo-normanno del XII secolo. Prezzo delle visite: 0 euro.

Salendo via Maqueda, il quartiere spagnolo, si raggiunge Piazza Verdi, con il magnifico Teatro Massimo, terzo teatro d’Europa e primo per ampiezza del palcoscenico. Capolavoro neoclassico della famiglia Basile, è il tempio lirico della città. L’esterno è una meraviglia, e anche l’interno merita una visita. Prezzo del biglietto: 8 euro.

Qui ci si può soffermare dopo la visita per mangiare un boccone. La zona della Champagneria, di fronte il teatro, è piena di ristorantini e bar. Se si sceglie il ristorante, il prezzo medio di un menu fisso, bevande comprese, è di 13-15 euro. Se si preferisce un’arancina, un panino con la milza o con le panelle e crocché, con 5 euro bevande incluse avremo lo stomaco pieno. Altro che McDonald’s.

Salendo ancora si raggiunge Piazza Ruggero Settimo, meglio nota come Piazza Politeama per l’omonimo teatro, stile neoclassico pompeiano. Una delle piazze più belle d’Italia, con un contorno ricco di negozi, bar, caffetterie, pasticcerie storiche, negozi di souvenir ed aree pedonali per sedersi un attimino senza incrociare auto e motorini che sfrecciano qua e là.

Impossibile, tra le tante, non citare un altro vero e proprio “monumento” di Palermo visitabile gratuitamente: i mercati storici del Ballarò, nel quartiere dell’Albergheria, e del Capo, alle spalle del Teatro Massimo. La Vucciria, forse il più famoso, è ormai in disuso e quasi vuoto. Radici chiaramente arabe, nei nomi, nello stile, nei colori e nei profumi, un vero e proprio formicaio per densità di gente che si accalca tra bancarelle e negozietti che vendono davvero di tutto a prezzi estremamente vantaggiosi.

È qui che forse più che altrove si respira l’anima di Palermo, di certo controversa per alcuni versi, ma vivace, ricca, travolgente e accogliente. In una parola, siciliana.

Smartbox, la linea di cofanetti regalo, che ci da l’opportunità di scegliere tra numerose strutture e servizi, a seconda del tipo di soggiorno o delle aree tematiche preferite, ha da poco lanciato il concorso intitolato: “La sfida Smartbox”.

Fino al 5 novembre 2012, tutti i fan della pagina Facebook di Smartbox e tutti coloro che accederanno al sito internet http://www.lasfidasmartbox.it,  partecipando al concorso potranno vincere un cofanetto regalo “La magia di una notte Relaix & Chateaux“.

smartbox1

I cofanetti in palio sono 5 e verranno assegnati secondo questa modalità: 3 a chi, pubblicando una foto della propria vacanza  sul sito la sfida Smartbox, riceverà più “mi piace” su Facebook e 2 a chi verrà votato dalla giuria Smartbox a prescindere dai fan.

Il gioco è semplice e divertente: si tratta di creare un cofanetto che avrà la nostra foto caricata in copertina, al quale possiamo applicare il colore e il tema a scelta tra quelli elencati, un titolo e una descrizione di max 70 caratteri rappresentante l’immagine.

Ivincitori potranno godere di una notte per due persone del valore di 419 euro, da selezionare tra le strutture che fanno parte del pacchetto in palio!

I risultati del concorso verranno pubblicati insieme alle foto premiate sul blog all’indirizzo:
http://regalasmartbox.wordpress.com

Una buona occasione per viaggiare gratis e perchè no, per giocare a creare un cofanetto con la foto più bella che ci ricorda la nostra vacanza!

  • Tags:

Per tutto il mese di ottobre, Trenitalia propone all’universo femminile una serie di sconti e iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema della salute, della sicurezza e dei diritti delle donne, con il sostegno del Ministero della salute, del Ministero del Lavoro, delle Politiche sociali e l’organizzazione Onlus Incontra Donna.

images2

Per le donne che viaggeranno tutti i giorni della settimana dalle ore 11 alle ore 14 assieme alla propria famiglia (da un minimo di tre persone fino a 5), il biglietto sarà gratuito mentre i vari componenti potranno usufruire di uno sconto: 50% i bambini e 20% gli adulti.

Per l’intera giornata del sabato, invece, sui Treni Freciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e ES in prima e seconda classe, sarà prevista l’offerta 2×1:

le donne viaggeranno gratis purchè vi sia almeno un accompagnatore che invece pagherà il prezzo ordinario del biglietto.

La promozione, che permette alle donne di viaggiare gratuitamente in treno, ha suscitato qualche polemica proprio da parte di quest’ultime: in un momento in cui si parla di emancipazione femminile, perchè rivolgere l’offerta solo a coloro che sono accompagnate dal marito, o dal fratello, o da un amico, o dal figlio? Il quesito è rilevante, soprattutto se si osservano i dati FS delle donne che viaggiano da sole in treno, che sono il 76% di questa categoria.

Tuttavia, le iniziative a favore delle donne promosse da Trenitalia, non si esauriscono con la promo 2×1. Sono previste, infatti, diverse occasioni d’incontro per tutelare il mondo rosa:

rosa1consulenze giornaliere sui Frecciarossa e Frecciargento, con i medici dell’associazione Onlus, “Incontra Donna” per un confronto e assistenza gratuita;

casting fotografico, organizzato da Donna Moderna, per diventare la protagonista di un servizio all’interno della rivista, e prova make up, in collaborazione con i profesionisti di make up Astra;

ingresso gratuito ai poli museali di Roma, Firenze, Venezia, Napoli, per tutte le donne che esibiranno il biglietto ferroviaro “promo rosa”;

– menù speciali per le donne;

– assistenza all’interno dei treni e in alcune postazioni delle stazioni ferroviare di poliziotte in rosa, che daranno informazioni utili alla sicurezza e alla prevenzione dei reati, che spesso hanno come obiettivo proprio le donne viaggiatrici.

Per tutte le informazioni e il programma dettagliato con le varie iniziative potrete consultare il sito Trenitalia.

Se siete alla ricerca di un volo Low Cost, ma siete ancora indecisi sulla località, o, sulla data di partenza, e preferireste un suggerimento alla estenuante ricerca on line della migliore offerta, allora provate la nuova funzionalità della compagnia Low Cost EasyJet: “Ispirami“!

Da qualche giorno, sul sito della compagnia, è infatti possibile impostare la propria ricerca a partire dalle varie proposte che compaiono cliccando nell’apposito spazio riservato al nuovo motore “Ispirami” .

In questo modo, potrai visualizzare fin da subito qual’é la destinazione e il periodo in cui usufruire di un volo Low Cost, servizio utilissimo per chi non è  sicuro della propria meta e vuole cogliere l’occasione di prenotare un’offerta davvero economica.

Per fare un esempio, grazie a questo nuovo servizio, sarà la stessa compagnia EasyJet a suggerirti  quale sarà il giorno in cui poter prenotare il volo più economico per raggiungere Londra e da questo potrai poi impostare il tuo viaggio!

Viene così ripensato il punto di vista della ricerca del viaggiatore: partire dall’offerta low cost del momento per organizzare e decidere la meta.

Il servizio permette di scegliere tra 600 destinazioni disponibili, tra cui alcune a cui un viaggiatore non avrebbe forse mai pensato.

Per chi ha le idee più chiare, è possibile eventualmente , impostare la ricerca dell’offerte Low Cost secondo alcuni parametri di ricerca:

budget a disposizione

periodo di viaggio

aeroporto di partenza

tipologia di viaggio: tutto (per i più indecisi), romanticismo, vita notturna, spiaggia, cultura, city break, sci o vacanze con la famiglia.

easyjet1 I voli low cost verranno così proposti in maniera casuale e le destinazioni suggerite  verranno visualizzate direttamente sulla mappa dell’Europa.

Tu non dovrai fare altro che lasciarti “ispirare” dalle  fantastiche mete proposte! Oltre che ovviamente dal prezzo, per volare sempre più Low Cost! 😉

A chi non piacerebbe in questo momento, ritrovarsi immerso nell’azzurro del mare, coccolato da verdeggianti distese di foreste, in un’oasi di pace e serenità?

malesia51

Se come me sogni un viaggio in un luogo così incantevole, approfitta subito del concorso organizzato da Sea, società di gestione aeroportuale degli scali di Linate e Malpensa, con Cathay Pacific Airways e l’Ente Turismo Malesia.

Avrai l’opportunità di vincere un viaggio di 9 giorni in Malesia per due persone, in un hotel a 5 stelle!

Per partecipare al concorso, entro il 23 ottobre 2012, dovrai seguire questi semplici passi:

– collegarti alla pagina Facebook di ViaMilano e diventare “fan” se non lo sei cliccando su “mi piace”. (Su questa stessa pagina troverai tutto il regolamento del concorso).

– lanciare l’applicazione del concorso a premi e consentire l’acceso ai propri dati personali

-iniziare a giocare!

Il fortunato vincitore del premio verrà estratto a sorte tra tutti coloro registrati al database che avranno partecipato al concorso e potrà vincere un voucher per il viaggio in Malesia che dovrà essere fruito dal 1 gennaio 2013 al 30 giugno 2013!

Per tutti coloro che non vinceranno il viaggio, non ci resta che sognare ad occhi aperti le spiagge incontaminate di sabbia bianchissima e i fondali mozzafiato di questa magica terra, uniti a foreste lussureggianti e a città cosmopolite come Kuala Lumpur, la capitale, e Georgetown.

Se vuoi raccontarci la tua esperienza o consigliarci come viaggiare Low cost in Malesia non esitare a contattarci!

Intanto, mai dire mai, io provo a partecipare al concorso! 🙂

Se vi piacerebbe avere la possibilità di vincere un voucher per un bel viaggio a Capodanno e siete appasionati di Instagram, non perdete l’occasione di oggi, 2 ottobre 2012, ultimo giorno utile per poter partecipare al concorso:
#50sfumaturedestate.
50sfumaturedestate

Instagram è un’applicazione gratuita che permette di scattare foto, applicare filtri, per poi condividerle con la propria rete di contatti all’interno dei più famosi social network come Facebook, Twitter, Foursquare e Flickr.
Il concorso #50sfumaturedestate è un’idea promossa da Instagram in collaborazione con ViaggiaGratis, agenzia di viaggi on line.
Il titolo, che trae spunto dal libro cult dell’estate appena trascorsa, ovvero “50 sfumature di grigio”, rimanda a quello che  è il concept del concorso:
condividere i momenti della propria estate, coglierne le sue sfumature ed esprimerle con una foto tramite Instagram!
Possono partecipare al concorso tutti coloro che:
  • possiedono un account su Instagram
  • seguono l’account Instagram @Viaggiagratis
  • hanno condiviso (o condivideranno oggi! affrettatevi! 😉 ) su Instagram la propria immagine menzionando @viaggiagratis e utilizzando l’hashtag #50sfumaturedestate;
  • hanno condiviso, se possibile, la propria immagine anche sul proprio account Twitter (se si possiede) sempre menzionando @viaggiagratis e utilizzando l’hashtag #50sfumaturedestate
Il concorso prevede che tutti i partecipanti riceveranno un voucher del valore di 50 euro spendibile per la prenotazione di una vacanza (comprensiva di volo e hotel) per minimo 2 persone, della durata minima di 2 notti sul http://www.private.viaggiagratis.com.

La foto che al termine del concorso riceverà più “like” su Instagram, vincerà un ulteriore voucher da € 250 spendibile per la prenotazione di una vacanza a Capodanno della durata minima di 7 notti.

Tutte le informazioni precise sul concorso sono disponibili al seguente link: http://nl.staticroot.com/nl/SitoWEB_prove/20120918_Instagram_Facebook/REGOLAMENTO_Instagram_definitivo.pdf
Se hai scattato una foto per te molto significativa che esprime il ricordo indimenticabile della tua estate,  non esitare,  e condividila propria ora! Mancano ancora poche ore allo scadere del concorso!
Chissà che non possa essere proprio tu il fortunato vincitore del Voucher per Capodanno e approfittare di una vacanza (quasi)gratis! 🙂

Oggi ospitiamo un post di Claudio che ci dà qualche consiglio utile per trascorrere una vacanza studio a Valencia con ESL.

Valencia è una delle mete europee oggi più gettonate. Non potrebbe essere altrimenti visto che alla sua bellezza e alle sue mille attrazioni, possiamo aggiungere il fatto che in questa località si può organizzare una vacanza low cost ideale veramente per ogni tasca.

Volo e alloggio

Arrivare a Valencia è davvero poco costoso grazie ai voli diretti offerti dalle compagnie aeree low cost, voli aerei che partono da quasi tutti gli aeroporti italiani e che ci permettono di raggiungere velocemente e in tutta comodità questa perla della Spagna.

Ma non è tutto, Valencia è poco costosa anche per quanto riguarda gli alloggi e i ristoranti per non parlare poi del fatto che molti musei sono ad ingresso gratuito oppure hanno un biglietto davvero irrisorio.

Che cosa c’è da vedere a Valencia?

valencia

Valencia è uno spettacolo anche solo se ci troviamo a passeggiare tranquillamente per le sue strade. È infatti costellata da edifici di grande valore architettonico, edifici davvero molto diversi l’uno dall’altro che sono il simbolo della varietà dei popoli e delle culture che sono passati nel corso dei secoli da questo territorio.

Lo stile gotico e lo stile barocco hanno un peso davvero molto importante nella conformazione della città e si mescolano sapientemente agli edifici moderni di recente realizzazione come quelli che costituiscono la Città delle Arti e delle Scienze.

Quest’ultima è una vera e propria cittadella che si estende lungo il fiume Turia, uno dei punti di maggiore interesse di Valencia. Potrete passeggiare sulle sponde del fiume, oltrepassare immensi giardini verdi ed entrare in musei di arte, naturalistici, archeologici che hanno davvero delle collezioni eccezionali che vi lasceranno del tutto a bocca aperta per lo stupore.

valencia 1

Vita notturna

Edifici di grande rilevanza architettonica e storica, musei, lungofiume e tante piazze tutte da vivere vanno di pari passo a Valencia con una vita notturna davvero molto accesa. Vi sono molti ristoranti dove a basso costo è possibile mangiare i piatti tipici della cucina spagnola, primo fra tutti – ovviamente – la paella. E poi bar, pub e discoteche di ogni tipologia.

Ma a Valencia anche le strade si animano durante i periodi più caldi e si fanno feste di ogni genere in tutti gli angoli della città, una città quindi viva, giovane e moderna in cui divertirsi dall’alba al tramonto.

Vacanza studio a Valencia

Per vivere Valencia in modo intenso, aggiungendo il gusto di scoprire la lingua spagnola al tuo soggiorno non possiamo che consigliarti di scegliere un viaggio studio per famiglie ESL. È vero, sino a qualche anno fa le vacanze studio erano un po’ troppo costose, ma i tempi oggi sono cambiati ed è davvero possibile vivere un’esperienza didattica fuori dal comune ma pur sempre low cost grazie ad ESL, che garantisce i prezzi più bassi di tutto il mercato italiano e rimborsa al 100% qualsiasi differenza di prezzo.

Tutta la famiglia al completo – bambini, ragazzi, genitori, nonni, zii, cugini – può così trovare il modo di scoprire la lingua spagnola e allo stesso tempo di visistare la bellissima città di Valencia, un’esperienza che arricchirà tutti.

I soggiorni pensati per le famiglie offrono ovviamente un alloggio adeguato alla composizione di quello specifico nucleo familiare e i bambini possono anche decidere – se lo desiderano – di partecipare alle molte attività pomeridiane previste, in modo da divertirsi e studiare in tutta tranquillità mentre mamma e papà se ne vanno in giro a scoprire la città.

Tra le attività previste per il tempo libero dobbiamo assolutamente ricordare le molte attività sportive che possono essere effettuate direttamente all’aria aperta, il modo giusto per trascorrere un pomeriggio sano e divertente.

Valencia offre delle scuole davvero di alto livello con insegnanti pronti a seguire i loro allievi in ogni momento dell’apprendimento, con aule ampie, spaziose e molto luminose tutte ovviamente climatizzate e con laboratori di informatica, sale video e una rifornitissima biblioteca. In un luogo così moderno e ricco di servizi, riuscire a studiare diventa un vero e proprio gioco da ragazzi, per tutti. Le scuole di lingue a Valencia si trovano solitamente proprio nel centro storico delle città ed offrono la possibilità di viverla quindi non come turisti ma come dei veri e propri cittadini, assaporando le bellezze di girare a piedi per le sue strade meravigliose.

Clicca quì per trovare una scuola di lingua a Valencia e scoprire quanto possa essere eccezionale vivere questa bellissima avventura insieme a tutti i tuoi cari. Scegli direttamente online la scuola perfetta per le tue esigenze e per le esigenze della tua famiglia, scopri tutti i corsi disponibili in base all’età e alla tua preparazione e le varie tipologie di alloggio e prenota.

Vedrai che con un sogggiorno linguistico così riuscirete tutti a vivere una vacanza da sogno e un’esperienza didattica davvero eccezionale senza spendere un’esagerazione. Che cosa potete chiedere di più al vostro soggiorno a Valencia?

  • Tags: