image

Archivio articoli della categoria ‘Viaggi in Video’

Torno a postare dopo lunghissimo tempo, e, come in tutte le situazioni che si ripresentano nella vita, lo faccio con un sorriso emozionato sulle labbra. Personalmente non amo Napoli, ed in particolar modo, i Napoletani.

Troppo invadenti, troppo aggressivi, troppo furbi. Parlano orgogliosamente un dialetto spesso incomprensibile, si atteggiano con sfrontatezza con il prossimo, pensano di affrontare la vita come simpatici mascalzoni. E poi c’è la monnezza. Problema irrisolto e, per certi versi, irrisolvibile. Camorra, indolenza, cattiva amministrazione. Certo è che sensibilizzare la cittadinanza non basta mai, e per farlo non bastano i soliti proclami, i soliti slogan progressisti, le promesse fatte senza cuore.

E allora benvenga questo meraviglioso virale di The Jackal, interamente dedicato alla Napoli sommersa dall’immondizia. Prende spunto dal mio mito personale, quel Matt che da anni balla sul mondo. Stessa intensità, stesso amore per la vita. Un immaginifico virale per destare la città sopita.

  • Tags:

Le persone spesso meditano sulla magia di viaggiare, ma raramente si riesci a catturare questa magia ed a trattenerla in qualcosa di concreto. In questo video che è stato visualizzato più di 25.000 volte su Flickr, pare che l’architetto e fotografo dilettante olandese James Lung si sia proprio riuscito.

Ritrovandosi in un volo mezzo vuoto da Amsterdam a San Francisco, Leng ha montato la sua macchina fotografica su un piedistallo improvvisato fatto con le proprie valigie ed ha fotografato dal finistrino ad intervalli regolari. Il risultato è un video spettacolare, tra bagliori della città che riverberano sulle nuvole e le stelle che fanno capolino all’orizzonte.

  • Tags:

Premesso che per me Matt Harding è davvero un mito e che abbiamo parlato dei suoi video straordinari qui, qui e qui, non posso non postare questa esilarante parodia dei suoi video: Dove diavolo è finita la ragazza di Matt? 🙂

  • Tags:

Per la Rete ho trovato questo video, che simula su un mappamondo tutto il traffico aereo mondiale in 24 ore (ogni 3 secondi rappresenta un’ora), con tanto di simulazione della luce del sole che scorre sul globo. La congestione pare essere dovuta soprattutto al traffico locale. Pare un gigantesco formicaio!

  • Tags:

Dopo avervi descritto il viaggio a Mykonos, vi allego un video che ho realizzato al Tropicana Club, a Paradise Beach. Si può vedere una miriade di ragazzi che ballano sui tavoli e un Sasà in grande forma (“Italiani, we love you!”) con la sua proboscide.

  • Tags:

Come tutti gli altri, anche questo è intenso e incredibile. E’ il nuovo video di Matt (un vero mito per me), Dancing 2008 (ne avevamo già parlato qui e qui). Fonte di ispirazione per tutti i viaggiatori, ha confezionato questa nuova raccolta di ballate in giro per il Mondo. Il video ha dentro il senso del viaggio e l’amore per la vita: toglie il fiato vedendo quante luoghi ha visitato, quanti uomini, donne e bambini ha fatto ballare.

Semplicemente imperdibile.

  • Tags:

Guardare un video relativo ad una destinazione in cui non si è mai stati è sicuramente un ottimo modo per cominciare il viaggio stesso. Non solo, guardare video di viaggi consente anche di ottenere ispirazione per i nostri prossimi viaggi e di effettuare viaggi più consapevoli e informati.

Tra i siti che offrono video di viaggi, quello che in assoluto mi piace di più è certamente Geobeats: ricchissimo di informazioni, offre vere e proprie video guide di viaggi, professionali e tematiche. Consente anche si iscriversi per diventare Geobeats filmaker e guardagnare dalla distribuzione dei video autoprodotti. Continua »

  • Tags:

Sta spopolando sul web da settimane il video dell’ente turistico neozelandese. Qui il loro bel canale YouTube, e qui tutta la storia della campagna Pure New Zealand dal 1999. Da vedere.


  • Tags:

Come accennavo ieri, le compagnie aeree low cost potrebbero cambiare il loro modello di business, a causa dei crescenti costi del carburanti. E’ questo il futuro delle compagnie no frills? Far pagare la sicurezza, anzichè i biglietti? Speriamo proprio di no! 🙂

  • Tags:

Più lo seguo, più sta diventando il mio mito. Matt, il trentenne americano del Connecticut che ha lasciato il suo lavoro per girare il mondo e farsi riprendere mentre balla in ogni dove. Matt non ha finito il college e pensa che per trovare la propria intelligenza non sia necessaria un’università. Matt viaggia in modo molto economico e pensa che gli americani (aggiungo io tutti gli occidentali) viaggino troppo poco.

Fantastici i posti visitati in quest’altro video (meravigliose le immagini della Bolivia) e divertentissima la scena con i bambini del Ruanda che cominciano a ballare e a ridere con lui. Davvero commovente l’energia e la positività che comunica questo ragazzo!

  • Tags: